~ Fiabe originali ~

Il ragno alla moda


C’era una volta un ragno che si chiamava Dolce, era proprio dolce anche come ragno, non gli piaceva fare male agli altri insetti e ogni volta che una mosca o una formica finiva nella sua rete, quasi gli venivano le lacrime agli occhi quando doveva mangiarsela per sopravvivere.

 

Un giorno stava guardando la televisione nella sua casa, e vide un programma di moda: c’erano delle bellissime ragazze con le gambe molto molto piu’ lunghe delle sue, che portavano bellissimi vestiti colorati, con tanti ricami e pizzi. Dolce non si perse un secondo del programma, sua mamma lo aveva gia’ chiamato tre volte per mangiare ma lui non riusciva a staccarsi dalla tele.

 

Sogno’ tutta la notte i vestiti, i colori, i pizzi e le combinazioni che aveva visto e molte di piu, e il giorno dopo continuava a camminare con aria sognante per tutto il bosco, finche’ inciampo’e stava per finire sotto la zampa di una mucca.


“Ehi! Stai un po’ attento a dove metti le zampe, piccolo ragno! ancora un attimo e facevo una frittata di ragno!”.


“Hai ragione, scusami mucca, ma stavo pensando a dei bellissimi pizzi che ho visto ieri sera in televisione, e mi sono tanto piaciuti che non riesco a togliermeli dalla testa. Ah, come vorrei essere capace di fare dei vestiti cosi’ belli anche io…”


“Ma tu sei un ragno, guarda che li potresti fare anche domani quei vestiti, se volessi”
“E come? Lo sai come e’ fatta la mia tela? Non somiglia per niente a quei vestiti”


“Ma certo, perche’ tu fai le cose come le hai sempre fatte, e come le fanno tutti i ragni. Perche’ non provi ad essere un po’ originale e a inventarti dei disegni nuovi e dei modi tutti tuoi di fare la tela?”


“Le mucche sanno sempre tutto, me lo avevano gia’ detto ma non ci credevo! Hai ragione sai, ora provero’ a tessere la mia tela con una forma diversa e vediamo se ci riesco”


E corse via con tutte le sue zampette ad una velocita’ tale che la mucca non fece nemmeno in tempo a vederlo sparire. Se ne era quasi dimenticata finche’ qualche giorno dopo arrivata al solito pascolo vicino alla foresta vide una tela bellissima, che sembrava un pizzo, di un meraviglioso color ciliegia.

 

Si guardo’ intorno perche’ sembrava tutto finto talmente era bello, e vide li’ sotto il ragno Dolce.


“Santa mucca! Ne hai fatta di strada dall’altro giorno quando ti stavo per schiacciare. Per fortuna non l’ho fatto perche’ non avresti mai creato questa meraviglia. Ma come hai fatto? E anche il rosso, nessun ragno aveva mai fatto una tela rossa!!”


“E’ tutto merito tuo, cara mucca, tu mi hai detto di essere creativo e io lo sono stato: ho provato dei disegni diversi e le prime volte erano talmente brutti che nemmeno la mia mamma li voleva vedere, sembravano una sbavatura di un vecchio ragno bavoso…poi piano piano i disegni sono diventati piu’ belli e precisi. Pero’ piu’ i disegni diventavano simili ad un pizzo e meno gli insetti ci finivano dentro! Si fermavano a guardarli ammirati da lontano, e capivano subito che c’era dietro un ragno…quindi niente piu’ cena per me! Pero’ io avevo fame, non si puo’ mica creare a stomaco vuoto, sai.

Allora ho assaggiato una ciliega dell’albero li’ vicino, e mi e’ piaciuta talmente che ne ho mangiate almeno dieci quella sera. Il giorno dopo, sorpresa! Appena ho iniziato un nuovo disegno che avevo sognato…la tela e’ uscita rosso ciliegia! Da allora ho smesso di mangiare gli insetti, che non mi piacevano nemmeno poi tanto e poi mi dispiaceva ucciderli, e ho iniziato a mangiare le ciliegie.

E fra qualche giorno assaggero’ anche qualche mirtillo e chissa’ se la tela diventera’ viola! Poi voglio provare con le arance, i petali di rosa, il limone, gli spinaci, le melanzane. Il pastore mi ha raccontato di tutte le verdure e la frutta che c’e’ qui in giro e ho talmente tanto da assaggiare e da disegnare che credo ne avro’ per anni e anni”


E fu cosi’ che il ragno Dolce divento’ il primo ragno stilista di pizzi e ancora adesso disegna dei bellissimi ricami per le sfilate e i vestiti dei sui amici, in tutti i colori dell’arcobaleno. Ha persino fatto un vestitino viola elegante per la mucca, che quando l’ha messo per andare al pascolo e’ stata vista da un signore che le ha proposto di andare in televisione per fare la pubblicita’ di un cioccolato!

© ZIARIO.IT - Il materiale contenuto in queste pagine è di proprieta' di Ziario.it. Ogni utilizzo diverso da quello di consultazione privata è vietato senza previa autorizzazione.